Cattivi odori, Arpat: “La Morina non è l’unica fonte”

VIAREGGIO - L'impianto di compostaggio dei rifiuti della Morina, gestito da Sea Risorse, non è l'unico responsabile dei cattivi odori che si respirano tra Viareggio e Massarosa. A chiarirlo è la stessa Arpat in una nota.

-

Gli accertamenti effettuati a più riprese e i cui risultati di volta in volta sono stati comunicati alle autorità competenti, hanno riguardato e riguardano diversi impianti presenti nella zona fra Viareggio e Massarosa.” Per quanto riguarda la Morina, “è stata dimostrata una correlazione certa tra le attività dell’impianto e alcuni eventi di maleodoranze percepite dai cittadini.”

Sulle affermazioni secondo cui i controlli del Dipartimento di Lucca sarebbero stati “più approfonditi e precisi rispetto ad Arpat Versilia”, l’Agenzia regionale per l’ambiente fa presente che un controllo approfondito sulla gestione dei rifiuti richiede personale specializzato con competenze ed esperienza consolidate, attualmente possedute da due degli operatori del Dipartimento di Lucca; a quest’ultimo fa capo il settore Versilia e le forze a disposizione per le attività di controllo – stante la riduzione di personale degli ultimi anni a causa del mancato turn over nella Pubblica Amministrazione – operano necessariamente in modo integrato per la migliore condivisione delle professionalità disponibili.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.