Il 19 marzo è il giorno di San Giuseppe, la festa del papà e delle…frittelle

CASTIGLIONE GARFAGNANA - Da circa un secolo il 19 marzo si festeggia San Giuseppe collegandolo alla Festa del Papà, ovviamente è chiaro il riferimento che San Giuseppe è il padre putativo di Gesù e quindi questo giorno è diventato anche la festa del papà,

-

 

il 19 marzo secondo i riti pagani era il giorno della gratitudine e non è un caso che il cristianesimo abbia voluto dedicare questa giornata a San Giuseppe in segno di gratitudine per essersi preso cura del figlio di Dio. In questa particolare giornata vogliamo segnalarvi anche una tradizione gastronomica molto sentita nelle regioni del centro Italia: ovvero l’usanza di fare le frittelle. In molte province sono fatte con il riso e diventano poi un dolce. Ma nelle zone di collina e di montagna vengono fatte con farina di grano e acqua. Per documentare tutto ciò siamo saliti fino a Chiozza una frazione di Castiglione Garfagnana e siamo stati ospiti della famiglia Stefani Tamagnini. In questa casa non solo si rispetta la tradizione facendo le frittelle ma si capisce quanto sia davvero forte il legame con Giuseppe. Leandro è diventato un vero esperto nell’arte di fare frittelle. Per ottenere queste deliziose frittelline Leandro ha modificato il cucchiaio e ogni tre rilasci in padella bagna l’attrezzo in modo da ottenere le frittelle tutte uguali, in genere questo è un prodotto molto povero fatto con acqua farina e sale ma Leandro ha una ricetta tutta sua: per cui anche quest’anno la tradizione è rispettata e noi non resta che brindare in compagnia e augurare a tutti buon San Giuseppe frittellaio…

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.