L’annuncio di Comune e Prefettura: “Chiude il centro di accoglienza delle Tagliate”

LUCCA - La Prefettura e il Comune di Lucca annunciano che in questa settimana anche gli ultimi richiedenti asilo hanno lasciato l'hub gestito dalla Croce Rossa.

-

La diminuzione dei flussi migratori e la suddivisione dei migranti in piccoli gruppi sul territorio hanno infatti consentito di superare le condizioni di emergenza iniziali, che avevano determinato la necessità di aprire il centro di accoglienza territoriale.  “La Prefettura ha potuto assolvere il proprio compito di accoglienza del considerevole numero di migranti transitato sul territorio provinciale – ha spiegato il prefetto Maria Laura Simonetti – grazie anche all’hub provinciale. La drastica riduzione degli sbarchi ha ora consentito di raggiungere l’obiettivo che ho perseguito fin dal mio insediamento ovvero ridimensionare il Centro delle Tagliate fino ad arrivare all’attuale completo svuotamento e quindi alla chiusura, come richiesto dal Comune.  “Il cosiddetto “modello toscano” con piccoli gruppi di migranti distribuiti in modo uniforme sul territorio, seguiti da referenti qualificati, resta l’unico metodo di accoglienza sostenibile che anche il Comune di Lucca ha seguito – afferma il sindaco Alessandro Tambellini – La costante collaborazione fra Prefettura, Comune e Croce Rossa con il personale specializzato sull’accoglienza, ci ha consentito di superare le difficoltà di gestione dei flussi migratori, ricordo il periodo particolarmente complesso dell’estate 2017, e di giungere a questo risultato significativo”.  Attualmente, sul territorio provinciale, sono presenti 894 richiedenti asilo alloggiati in 95 strutture.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.