L’artista bambino; in mostra alla Ragghianti infanzia e primitivismi nell’arte del ‘900

LUCCA - Fino al 2 giugno la Fondazione Ragghianti ospita la grande mostra "L’artista bambino. Infanzia e primitivismi nell’arte italiana del primo Novecento".

-

Curata da Nadia Marchioni, l’esposizione esplora la “regressione” verso il disegno infantile e la volontà di recuperare un linguaggio di stampo primitivista da parte di importanti artisti dei primi decenni del XX secolo. Un fenomeno artistico non molto esplorato al quale proprio Carlo Ludovico Ragghianti aveva dedicato un saggio alla fine degli anni ’60.

La mostra sviluppa un appassionante percorso attraverso le opere di artisti affascinati dal mondo infantile. Nelle sale della Fondazione Ragghianti sono esposti, divisi in sei sezioni, oltre cento pezzi di artisti come Giorgio Morandi, Carlo Carrà, Mario Sironi, Ardengo Soffici, Alberto Magri, Lorenzo Viani.

L’esposizione è realizzata grazie al costante supporto della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e con il patrocinio della Regione Toscana, della Provincia di Lucca e del Comune di Lucca.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.