Studenti in piazza per il clima: “Ci state rubando il futuro”

VIAREGGIO: Oltre duemila studenti non sono andati a scuola stamani a Viareggio, per chiedere alla classe politica una seria lotta ai cambiamenti climatici. Una protesta democratica quella dei giovani ragazzi che a Viareggio si sono ritrovati in piazza Mazzini

-

Oltre duemila studenti non sono andati a scuola stamani a Viareggio, per chiedere alla classe politica una seria lotta ai  cambiamenti climatici. Una protesta democratica quella dei giovani ragazzi che a Viareggio si sono ritrovati in piazza Mazzini per poi raggiungere il comune. Per difendere e tutelare i diritti delle generazioni presenti e future, per la salvaguardia del benessere collettivo.

“Perché dovremmo andare a scuola e studiare, se la classe politica non ascolta ciò che ci dicono i migliori studi sul cambiamento climatico? Non c’è futuro se non agiamo ora”. Queste le ragioni della grande protesta per chiedere ai governi di tutto il mondo impegni concreti sui cambiamenti climatici. La contestazione nasce da questa semplice, quanto incisiva premessa, della 16enne Greta Thunberg, attivista climatica svedese

“Ci state rubando il futuro” questo urla l’onda verde composta da 2 mila studenti che è riuscita ad arrivata ai piani alti della politica locale e nazionale chiedendo politiche di contrasto al riscaldamento globale. Di seguito, qualche stralcio delle sue dichiarazioni rivolte alla classe dirigente:

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.