Dai, ancora più forte Ragazzi; la Lucchese ci riprova col Piacenza

CALCIO C - Giovedì sera (ore 20,30) la Lucchese ospita il Piacenza in un'altra sfida quasi proibitiva. Ma la squadra rossonera ha dimostrato di potersi battere contro chiunque come testimoniano i pareggi con Entella e Pro Vercelli. Favarin ha gli uomini contati, out anche Provenzano, e si affiderà al 3-5-2. Giovedì attesa anche la sentenza per la vicenda della fideiussione Cig Pannonia.

- Commenti disabilitati su Dai, ancora più forte Ragazzi; la Lucchese ci riprova col Piacenza

Lucchese-Piacenza di giovedì sera, di una giornata che quando le due squadre scenderanno in campo potrebbe aver dato già un altro verdetto pesante, in tutti i sensi. In un modo o nell’altro. Ogni riferimento al caso della fideiussione Pannonia non è affatto casuale. Lucchese che si accinge al terz’ultimo atto stagionale sperando che ce ne siano altri quattro che significherebbe mantenere la categoria almeno sul campo. Ma tant’è. Di fronte ad una stagione simile cosa dire  che già non sia stato detto e commentato ? Non ci resta che piangere direbbero Benigni e il compianto Troisi  ma è meglio affermare “non ci resta che giocare”: la cosa più bella e di gran lunga l’unica che si salva di questo tormentato campionato. Anche perchè la Lucchese sul campo avrebbe fatto 41 punti che non solo varrebbero un’ampia salvezza ma che darebbero aspirazioni di playoff. Quello però non conta. Adesso la squadra rossonera deve affrontare e cercare di raccogliere punti contro il Piacenza lanciatissimo al secondo posto, ad una sola lunghezza dalla capolista Entella e in odore di primato. Gara complicata e non poco che la Lucchese dovrà affrontare priva anche dello squalificato Provenzano, uomo di raccordo tra mediana  e attacco. Ecco perchè probabile, più sì che no, che la Pantera si sistemi col 3-5-2. Ovvero con: Falcone (eroe di Vercelli) tra i pali; Gabbia, De Vito e Martinelli difensori centrali; Lombardo e Favale esterni a supporto di una mediana coi “superstiti” Bernardini, Mauri e Zanini; Sorrentino e Bortolussi, i soliti noti, in attacco.

Il pallone racconta che la Lucchese non batte il Piacenza al Porta Elisa dalla bellezza di 24 anni, dal lontano 1995, e dalla rete di un certo Roberto Paci. L’ultimo precedente a Lucca risale invece al 1° ottobre 2017 e finì col successo dei biancorossi emiliani firmato da Morra, autentica bestia nera della Lucchese. Complessivamente sarà la sfida numero 15 dei confronti in campionato giocati all’ombra delle Mura con il seguente bilancio: 6 vittorie Lucchese, sei pareggi e due successi del Piacenza. Speriamo nella settima…

I commenti sono chiusi per questa notizia