Turismo: dieci anni di crisi per la Versilia

VIAREGGIO - Il turismo in Versilia ha perso il 5% di presenze in dieci anni, classificandosi all'ultimo posto di una Toscana che invece viaggia a gonfie vele. Sono i dati diffusi da Irpet in apertura del convegno Vacanze Toscana, organizzato all'hotel Esplanade dal Pd regionale, alla presenza dei vertici del partito e di tutte le categorie economiche.

- 3

Un decennio difficile dal 2007 al 2017 che ha visto crollare gli arrivi di italiani e con essi il modello tradizionale di vacanza al mare. Una tendenza che si sta invertendo con fatica. Dal 2016 al 2017 il calo si è ridotto al -1%. Ma siamo comunque in stagnazione.

Viareggio recita sempre la parte del leone. Ma il 2018 ha visto un calo di arrivi dell’8% e di pernottamenti del 4%. Per il sindaco Giorgio Del Ghingaro la risposta della Versilia deve essere una promozione e programmazione unitaria tra i Comuni, che però – dopo mesi di liti tra i sindaci – non hanno ancora dato una guida all’Ambito turistico di destinazione.

Commenti

3


  1. Troppo cara ed in certi locali poco attenti all’ospitalità….. Es.. Lungomare a lido di Camaiore a fine pranzo ho pagato una coppetta di Macedonia e dico coppetta… 6 euro… Secondo voi io li ci ritorno? Considerando anche che vivo lì


  2. Troppo cari per i servizi offerti (talvolta siamo fermi agli anni 60) la qualità generale della vita (acqua putrida-parcheggi-rumore -traffico -spazzatura -fruibilità per le fasce deboli- accattoni e debosciati in ogni angolo- criminalità ecc) e la scarsa professionalità e disponibilità (affabilità) dei gestori . Ben vengano imprenditori esterni (anche esteri ) con idee fresche , educazione e spirito imprenditoriale vero.

  3. Silvia Liguori


    La Versilia ha promosso da decenni un turismo di lusso che in un’Italia in piena crisi è uno schiaffo per chi fatica ad arrivare a fine mese…oltretutto perché pagare tutti questi soldi per un mare così sporco e per servizi con gestori e negozianti scortesi???

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.