La liberta’ di stampa nel 2019

LUCCA - In occasione della Giornata Mondiale sulla Libertà di Stampa Lucca ha ospitato nella sede di Confindustria a Palazzo Bernardini, il convegno dal titolo: "Antonio e Bartek: testimoni di un mondo di pace e dialogo". Il convegno, promosso dall’UNESCO, prende le mosse dagli accadimenti di Strasburgo dell’11 dicembre 2018.

-

Quel giorno i giornalisti Antonio Megalizzi e Barto Pedro Orent-Niedzielski, hanno perso la vita, mentre stavano inseguendo il loro sogno di raccontare un’Europa migliore, attraverso Europhonica, il progetto che racchiude un network di radio universitarie. I temi dell’informazione nell’era del web, della conoscenza come strumento di libertà, della comunicazione digitale e la libertà di stampa, sono stati affrontati da Franco Bernabè, Presidente della Commissione Nazionale Italiana UNESCO. Tra i partecipanti i rettori dell’universita’ di Pisa Paolo Maria Mancarella e dell’universita’ di Trento Paolo Collini,il direttore della Scuola IMT Alti Studi di Lucca pietrini, Carlo Bartoli,presidente di Odg Toscana ed Enrica Lemmi Presidente di Fondazione Campus Lucca. La giornalista Carmen Lasorella ha spiegato fra l’altro come la sostanza del giornalismo sta cambiando nei tempi, nei modi di diffusione della notizia e nell’approccio dei giornalisti stessi al loro lavoro, destinatario di minacce più o meno velate anche in paesi dove la libertà di stampa dovrebbe essere intoccabile e invece risulta ancora oggi a rischio.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.