Scandalo dei diamanti, a tutela dei clienti; rimborsare tutto e subito

LUCCA - Diamanti, rimborsare tutto e subito. E’ la prima volta che i lavoratori scioperano per difendere i propri clienti, perché solo così possono difendere il loro futuro. Vivere della fiducia della clientela. In tal senso lunedì prossimo 20 maggio, alle 10.30, tutti in Piazza S. Maria, a Lucca, poi in corteo fino a piazza San Giusto, lavoratori e clienti insieme.

-

E’ il tema dello sciopero proclamato dal Gruppo Banco BPM della Toscana per l’intera giornata. Se n’è parlato nel corso di una conferenza stampa tenutasi venerdì mattina  presso la sede della Fabi di Lucca. A ribadire i motivi di tale iniziativa Luca della Pina segretario coordinatore Fabi Lucca e Massa Carrara.

Dalle assemblee svolte nella Regione, a cui hanno partecipato circa mille lavoratori, è emersa unanime la ferma volontà di porsi al fianco dei clienti che chiedono il rimborso integrale dell’investimento in diamanti. Il personale che ha operato con la clientela, lo ha fatto in piena buona fede, trasmettendo il contenuto della documentazione ricevuta dall’azienda.

Dopo quanto accaduto si chiede che la Banca rimborsi integralmente gli investimenti in diamanti, dietro il ritiro delle pietre o loro certificati, come stanno facendo altri importanti Gruppi bancari coinvolti in questa spiacevole vicenda salita agli onori e purtroppo alla ribalta delle cronache nazionali.



 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.