E’ iniziata in Garfagnana la transumanza delle pecore bianche garfagnine

CASTIGLIONE GARFAGNANA - Questa estate, caratterizzata finora da alte temperature, ha condizionato e forse anticipato la transumanza verso i verdi alpeggi da parte dei ovini e bovini. Come avviene da anni nel periodo estivo gli animali abituati a pascolare vengono condotti in alto dove si possono trovare erbe più fresche.

-

 

E’ il caso delle pecore di razza Garfagnina che proprio in questi giorni hanno transumato verso l’appennino tosco-emiliano sul crinale sopra San Pellegrino in Alpe e il tutto grazie all’iniziativa di allevatori locali in collaborazione con l’Associazione Allevatori Razza Garfagnina con il sostegno dell’Unione Comuni Garfagnana. La transumanza non solo garantisce foraggio di ottima qualità ma anche il benessere degli animali. Adriano Cassettari ha da poco superato i 70 anni e lui la transumanza l’ha fatta a piedi proprio come accadeva un tempo. Il crinale appenninico ha molte strutture per ospitare i pastori in transumanza gestiti dall’Unione Comuni Garfagnana messi a disposizione dei transumanti anche per favorire questa antica usanza. L’ente ha inoltre provveduto anche a realizzare ambienti per ospitare gli ovini durante la notte anche se il rischio di attacchi rimane ma i pastori sanno come difendere gli animali.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.