Francesca Barale e Andrea Violato campioni nelle crono allievi e allieve

CICLISMO - Prosegue senza sosta la bella e interessante rassegna tricolore delle prove contro il tempo. Seconda giornata dei campionati italiani a cronometro in Versilia, questa volta con partenza ed arrivo a Capezzano Pianore.

-

 

Apertura al mattino con le 33 allieve che si sono contese la maglia tricolore finita sulle spalle di Francesca Barale che a quasi 44 di media ha fatto suo il titolo italiano confermando le sue qualità e le attitudine alle gare contro il tempo. Da notare la media realizzata nonostante il caldo di 30 gradi. Ai posti d’onore questione di centesimi la Sanfilippo e la Redaelli. Sfortunata Eleonora Ciabocco del Team Di Federico Pink, vittima di una foratura che ha costretto una delle favorite al ritiro.

Dopo la vittoria tra le allieve della piemontese Francesca Barale, figlia e nipote d’arte, già due volte campionessa italiana in linea, è stato il forte veneto Andrea Violato della Monselice a conquistare la maglia di campione italiano allievi a cronometro. Una sfida con ben 85 corridori sulla pedana di partenza di Capezzano Pianore, ed emozioni che si sono succedute fino alla fine. Un altro veneto Cavalli ha guidato a lungo la classifica parziale ma l’attesa era per la prestazione del favorito e grande specialista Violato, partito quasi per ultimo e che è riuscito ad imporsi conquistando la maglia tricolore di campione italiano. Si sa mantenere i favori del pronostico non è mai troppo semplice ma in tal senso il corridore veneto ha dimostrato classe limpida e cristallina. Ne risentiremo parlare.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.