Hacker ruba 250mila euro al cliente di una immobiliare lucchese; la polizia recupera il denaro

LUCCA - La polizia ha recuperato 250mila euro sottratti da un hacker al cliente di un'agenzia immobiliare lucchese. La vicenda inizia quando una coppia di svizzeri nel 2018 decide di acquistare un immobile a Lucca.

-

La coppia riceve per mail dall’agenzia immobiliare che si occupa della vendita l’iban su cui versare la cifra per l’acquisto. Subito dopo però riceve un’altra mail, apparantemente inviata dalla stessa agenzia, che indica un altro iban, scusandosi per l’errore precedente. Gli svizzeri non sospettando niente accreditano quanto convenuto. Poco tempo dopo però ricevono un sollecito di pagamento da parte dell’immobiliare, che lamenta di non aver ancora ricevuto il bonifico. Capendo di essere rimasti vittima di una truffa, gli svizzeri si precipitano in Italia. La polizia ricostruisce l’accaduto: un hacker si è introdotto nella mail dell’agenzia, inducendo la coppia a versare il denaro sul proprio conto. Fortunatamente la polizia è riuscita a sequestrare il conto in questione, dove si trovava ancora il maltolto, e a restituire i 250mila euro ai proprietari.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.