I tre nodi che possono segnare il destino della Lucchese

CALCIO C - Continua il conto alla rovescia per lunedì prossimo 24 giugno, data in cui sapremo se la Lucchese riuscirà ad iscriversi al prossimo campionato di serie C. Purtroppo i segnali che giungono non inducono all'ottimismo anche se la speranza come suol dirsi, è l'ultima a morire. A Gazzetta Lucchese l'avvocato Massone si è detto preoccupato, noi lo siamo già da parecchio tempo.

-

Tre i nodi che rischiano di vanificare ogni sforzo per salvare la categoria: il rapporto e il debito con l’Agenzia delle Entrare, la vicenda stadio e le modalità del pagamento, come ha confermato lo stesso avvocato Angelo Massone (nella foto) che a suo tempo (circa un mese fa) ha presentato domanda di concordato per la Lucchese. Sul fronte-mercato si vocifera dell’interesse del Messina nei confronti del DS Antonio Obbedio.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.