La migliore ginnastica ritmica nazionale AICS a Capannori

CAPANNORI - Sono state 650 le atlete impegnate nella tre giorni nazionale organizzata nella palestra di San Leonardo in Treponzio dall'AICS con la società capannorese Asd Gym Star.

-

Grande successo per il movimento Aics, che grazie all’organizzazione di Asd Gym Star, ha ospitato su Capannori il Campionato Nazionale di Ginnastica Ritmica AICS 2019 da venerdì a domenica. Si sono presentate al nastro di partenza di questi campionati 650 ginnaste, ben oltre le già numerose 400 della scorsa edizione, provenienti dalle svariate regioni italiane e rappresentando interamente la realtà della ginnastica dell’intera nazione.

Quasi 40 le ore di gara di questa tre giorni, per ospitare il susseguirsi delle performances: nonostante i numeri da capogiro proposti dalle 29 società partecipanti, la macchina organizzativa ha centrato l’obiettivo e svolto la manifestazione addirittura finendo con anticipo. Vince nel medagliere per società la blasonata Eurogymnica Torino (10 ori, 9 argenti, 9 bronzi), seconda la storica Aurora Fano (10 ori e 3 argenti), terza l’emergente Victoria Brescia (9 ori, 6 argenti e 3 bronzi) e quarta CEC Livorno (7 ori, 4 argenti, 7 bronzi). Nella classifica per società si è difesa bene l’ Asd Gym Star, organizzatrice dell’evento, con ben 13 medaglie a dar lustro a Capannori.

A presenziare alle premiazioni sono intervenuti il Vicepresidente del Comitato Nazionale AICS di Roma Maurizio Toccafondi, il Vicesindaco di Capannori Matteo Francesconi e l’Assessore allo Sport di Capannori Lucia Micheli, mentre a supervisionare la gara la Direttrice Tecnica Nazionale del settore Ritmica AICS Chiara Domeniconi e la Responsabile dell’Uffico Sport del Comitato Nazionale Aics Di Roma Cinzia Marcellitti. Presidente di giuria Caterina Girelli, che ha guidato una giuria composta da 10 giudici federali. La manifestazione è stata guidata con esperienza e passione dal Presidente Asd Gym Star Valerio Baroni e dalla responsabile tecnica Tatiana Franceschini.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.