Villa Bertelli svela la collezione privata di Leone Piccioni

FORTE DEI MARMI – Si è finalmente alzato il sipario su “Burri Morandi e altri amici”, l'attesissima mostra che sabato sera è stata inaugurata a Villa Bertelli, dove rimarrà aperta fino a gennaio.

-

109 opere del grande critico letterario, legatissimo a Forte dei Marmi, scomparso lo scorso anno. Una collezione importante e inedita, uscita per la prima volta dalle mura di Casa Piccioni, “frutto – come ha voluto precisare il figlio Giovanni nel suo intervento in catalogo – di scelte di gusto, della ricerca della qualità di un rapporto disinteressato, che ha molto contato per la sua vita intensa e operosa. E dietro gran parte dei quadri e delle sculture ci sono gli incontri e le amicizie con gli artisti, che nel corso della sua esistenza, ha potuto e voluto conoscere”.

Un evento straordinario per Villa Bertelli, in partnership con le teche Rai (di cui Piccioni fu vice direttore), che per la prima volta punta su una mostra di medio periodo, aperta per sei mesi. Un modo per fare dell’arte uno strumento di attrazione culturale e turistica.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.