Cavalierato a Moretti: il caso in Parlamento a settembre

ROMA - E' un impegno pieno quello preso dai vertici della Ansfisa, la nuova agenzia per la sicurezza di ferrovie, strade e autostrade, di fronte ai familiari delle vittime dell'incidente ferroviario di Viareggio del 2009.

-

In Sala Nassirya in Senato, Marco Piagentini e gli altri parenti sono stati accolti dalla VII Commissione Lavori Pubblici, su proposta del senatore viareggino del M5S Gianluca Ferrara. Prima della proiezione del cortometraggio “Ovunque Proteggi”, ad intervenire, pochi giorni dopo il decennale della strage e la sentenza di secondo grado, è stato Alfredo Mortellaro, neo direttore della Ansfisa, che ha preso posizioni precise.

Nella conferenza stampa il capogruppo pentasellato al Senato Stefano Patuanelli ha annunciato un’accelerata sulla mozione, presentata da Ferrara, per chiedere la revoca del titolo di Cavaliere del lavoro a Mauro Moretti, ex ad di Fs, condannato anche in secondo grado per la strage Viareggio.

La giornata in Parlamento per i familiari di via Ponchielli si è chiusa con l’incontro con il Ministro dei trasporti Danilo Toninelli, come promesso nella sua visita a Viareggio lo scorso 29 giugno.  Il Ministro ha risposto prendendosi un impegno concreto per verificare tra un anno, in un nuovo incontro con il comitato a Viareggio, l’effettiva applicazione delle direttive sulla sicurezza, a partire dalle misure urgenti ancora non attuate segnalate dallo stesso comitato.

 

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.