Gli alleati strigliano Del Dotto: “Le decisioni vanno condivise”

CAMAIORE - Rinunciano all'assessorato perso, quello che è stato di Carlo Alberto Carrai, ma non a far valere il proprio peso e ruolo politico nella coalizione di governo. E' un messaggio chiaro quello inviato al sindaco Alessandro Del Dotto dagli alleati  di Camaiore nel Cuore, guidati dall'ex sindaco Fabio Pezzini. 

-

Un cambio di passo, nei metodi e nei temi (come la cultura), quello chiesto dal gruppo, che conta due consiglieri comunali (Marco Lunardelli e Michela Rugani), un assessore (Sandra Galeotti, alla scuola) e un bacino di voti risultato decisivo nel 2017 per rieleggere il sindaco al primo turno senza ulteriori alleanze.

Sull’assessorato rimasto vacante dopo l’addio di Carrai, Camaiore nel cuore desiste, dopo un anno di tentativi, dal rivendicare ancora quell’incarico, andato ad interim al sindaco. Ma non accetta rinforzi dall’esterno, puntando il dito sulla collaborazione continua del consigliere comunale Alberto Matteucci, eletto nell’opposizione con una lista civica ma di fatto, in aula, allineato col sindaco.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.