Patto per la notte: un modello per la Versilia

PIETRASANTA - Il patto per la notte siglato negli scorsi giorni dai gestori delle discoteche, albergatori, balneari e residenti ha ottenuto il benestare del Prefetto di Lucca, Leopoldo Falco. Ed ecco che il modello avviato per Marina di Pietrasanta potrebbe presto consegnare alla Versilia un modello di sviluppo turistico fino a qui mai nemmeno tentato.

-

E’ la prima volta che si arriva ad elaborare un documento che mette nero su bianco una serie di iniziative ed attività a tutela dell’equilibrio che impegna le attività di intrattenimento della costa. “E’ un percorso giusto e positivo. Così come sono favorevole all’alcol test in entrata e soprattutto in uscita. Per trovare l’equilibrio c’è bisogno di sinergia e collaborazione. La Prefettura di Lucca deve essere utile al territorio e al servizio dei cittadini e delle imprese. Faremo la nostra parte”: è il commento del Prefetto in occasione della visita istituzionale al Comune di Pietrasanta. Si è parlato anche dell’annosa questione del sottopontile con l’amministrazione che ha informato il Prefetto di Lucca della richiesta al comando dei Carabinieri di Marina di Pietrasanta di un’attività di controllo nelle ore pomeridiane.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.