Standing ovation per la Banda dell’Arma e Andrea Bocelli: in prima fila Matteo Salvini

FORTE DEI MARMI - 1600 persone in piedi per applaudire il grande concerto della Banda dell'Arma dei Carabinieri, ospitato nel parco di Villa Bertelli. Ottantacinque orchestrali, diretti dal Maestro Direttore Massimo Martinelli, eccezionalmente affiancati dal Maestro Andrea Bocelli.

-

Un escalation di emozioni nel corso della serata, condotta da Emanuela Folliero, culminata con l’esecuzione dell’Inno di Mameli.

Un repertorio variegato quello eseguito dalla storica Banda, nata nel 1820 in seno al Corpo dei Carabinieri Reali: dalla musica napoletana a quella classica, fino ai cavalli di battaglia di Bocelli, la sua “Con te partirò” e l’aria pucciniana “Nessun Dorma”.

Un parterre di ospiti straordinario ha fatto da cornice all’evento clou dell’estate fortemarmina: oltre ai massimi vertici militari, civili e religiosi della provincia, il più atteso e fotografato è stato il Ministro Matteo Salvini, in veste ufficiosa, insieme alla nuova fidanzata, la toscana Francesca Verdini. Tornato in Versilia dopo la tappa a Firenze per l’incendio che ha colpito una cabina dell’alta velocità che ha messo in ginocchio la circolazione ferroviaria.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.