Croata in carcere (col pancione): doveva scontare 11 anni

VIAREGGIO - Doveva espiare 11 anni di carcere per una serie di furti in abitazione ed è stata rintracciata dalla Polizia Ferroviaria di Viareggio mentre dalla stazione si dirigeva in centro cittadino in compagnia di una connazionale. E' finita in manette una 32enne croata, individuata dai poliziotti insieme ad una connazionale di 24 anni, anche lei con precedenti per furto.

-

Le due donne, fa sapere la Polizia di Stato, sono state trovate in possesso di arnesi atti allo scasso, in particolare di chiavi inglesi alterate per essere utilizzate a modo di piede di porco. Ma anche lame sottili di plastica, utilizzabili per aprire porte sprovviste di serrature di sicurezza. Per questo sono state denunciate.

La 34 però, come detto, aveva accumulato numerose pene mai scontate, e su di lei pendeva un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Verbania nel giugno scorso. Nonostante fosse in stato di gravidanza – circostanza nota anche all’Autorità Giudiziaria che aveva emesso l’ordine – la donna croata è stata accompagnata al carcere di Sollicciano, dopo essere stata sottoposta a visita ginecologica.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.