Il garfagnino Stefano Valdrighi trionfa al 4° Memorial Simone Pardini

CICLISMO - Si è disputata sulle colline intorno a Santa Maria del Giudice la gara di mountain bike Monte Faeta, 4° memorial Simone Pardini, quarta delle cinque prove dello Challenge Ducato MTB Lucca.

-

Quando lo sport serve per unire e condividere, per ricordare ma anche per dare un contributo tangibile e concreto a chi ne ha bisogno. E’ nata sotto questo profilo e di solidarietà la corsa di mountain bike Monte Faeta – 4° memorial Simone Pardini. La competizione è intitolata alla memoria di Simone Pardini scomparso nell’agosto del 2015 a soli 16 anni travolto da un tir sulla via Romana mentre stava allenandosi proprio in bici. La gara fa parte dell’edizione 2019 del Trofeo Ducato MTB Lucca che ne prevede cinque: l’ultima  a metà settembre al Ciocco.

Ritrovo, partenza ed arrivo dal vecchio campo sportivo di Santa Maria del Giudice, quartier generale della manifestazione. Due i percorsi: quello più lungo di 34 chilometri riservato a tutte le categorie della Federazione e amatoriali e quello breve di 13 chilometri su cui si sono confrontati Esordienti ed Allievi. Il tracciato era tipicamente collinare ma anche piuttosto tecnico ed impegnativo e prevedeva l’ascesa al monte Faeta, il passaggio a San Lorenzo a Vaccoli fino al ritorno sulla linea del traguardo. La vittoria è andata al garfagnino Stefano Valdrgihi (team Soudal) che ha preceduto Matteo Spinetti e Alessio Gianni. Ma dicevamo dell’aspetto legato alla solidarietà.  Anche quest’anno gli organizzatori, in particolare Roberto Pardini papà del compianto Simone, hanno devoluto l’intero incasso della manifestazione all’Agcbalt di Cisanello. Il contributo andrà a sostegno delle famiglie bisognose di un alloggio per seguire da vicino i loro bambini colpiti da gravi malattie.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.