Una passeggiata sul monte Acuto per ricordare Don Aldo Mei

PESCAGLIA - La comunità di Fiano, siamo nel comune di Pescaglia, ha voluto ricordare la figura di Don Aldo Mei con una passeggiata fino alla cima del monte Acuto. Fu lì infatti che il prete colle posizionare una grande croce lignea quasi a protezione dell'intera vallata.

-

 

Per far questo un nutrito gruppo di paesani, e non solo, si sono ritrovati nei pressi della chiesa di Fiano proprio davanti al monumento che ricorda il prete capannorese fucilato dalle SS il 4 agosto del 1944 per poi raggiungere a piedi l’attuale croce. Don Aldo Mei appena diventato sacerdote ebbe l’incarico di guidare la comunità di Fiano e nel 1940 al termine delle missioni con un gruppo di giovani posizionò una croce di legno proprio sul monte Acuto..

Ma col passare degli anni, consunta dal tempo, la croce era caduta. Nel 1999 grazie ad una donazione di Luciano Pierotti  una nuova croce in ferro di grandi dimensioni fu acquistata e posizionata al posto dell’altra. Così Fiano ha voluto ricordare il ventennale della nuova croce e anche la figura di Don Aldo Mei.

Organizzata dalla locale Misericordia l’iniziativa ha visto la partecipazione di tante persone guidate in preghiera lungo il percorso della pace da Don Rodolfo Rossi. Dopo circa un’ora di cammino la comitiva si è radunata in raccoglimento ai piedi della monumentale croce dedicando canti e preghiere alla memoria di Don Aldo Mei al quale la comunità di Fiano, a 75 anni dalla sua fucilazione, è sempre molto legata.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.