Celebrati i 75 anni dalla morte del finanziere Lamberti

LUCCA - Era la notte del 4 settembre 1944 quando il finanziere Gaetano Lamberti, comandato a difesa della manifattura tabacchi dalla rovinosa ritirata dei tedeschi, venne ferito gravemente da un colpo di mortaio proveniente dalla zona di S.Anna.

-

Immediatamente trasportato nel vicino ospedale militare di via Galli Tassi, Lamberti morì pochi giorni dopo, il 7 settembre. Per quel sacrificio a difesa della città, al finanziere venne conferita la medaglia di bronzo al valor militare. Per celebrare il 75° anniversario di quella uccisione, il comando della Guardia di Finanza provinciale, in collaborazione con l’associazione nazionale finanzieri d’Italia ha organizzato una cerimonia commemorativa presso la targa posta a memoria su porta S.Anna. Alla celebrazione hanno preso parte i vertici delle Fiamme Gialle insieme al sindaco Alessandro Tambellini, al prefetto vicario, al procuratore e al consigliere provinciale Bondi. Presenti a Lucca anche la figlia del decorato, Biancamaria Lamberti ed il nipote Gaetano Ramini. Al termine l’arcivescovo Paolo Giulietti ha recitato a benedizione, la preghiera del finanziere.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.