Ipotesi ex Enel per il trasferimento del Giorgi

LUCCA - Spunta l'ipotesi dell'ex sede Enel di via Marti per il trasferimento di parte degli studenti dell'istituto Giorgi di via del Giardino Botanico, trasferimento resosi necessario a seguito della perizia di agibilità commissionata dalla Camera di Commercio, proprietaria dell'immobile, che ha dato esito negativo.

- 1

Questo aveva costretto la Provincia a cercare una soluzione alternativa e l’ente di palazzo Ducale aveva emanato un bando di manifestazione d’interesse per il reperimento di uno stabile, in attesa che vengano terminati i lavori del plesso complessivo dell’ITI Fermi di San Filippo dove gli istituti verranno accorpati. Sin da subito l’attenzione era stata rivolta verso l’edificio denominato dei frati, a Saltocchio, dove  in passato era presente  il Centro di Formazione Professionale e che anche la soprintendente Buonriposi aveva indicato come il più idoneo. E anche il preside del Fermi-Giorgi Fontanelli, in una riunione tenuta con le famiglie dei ragazzi interessati dal trasferimento, aveva data quasi per certo lo spostamento in quella sede. Adesso però, alla scadenza dei termini, sui tavoli degli uffici tecnici provinciali sono arrivate due manifestazioni d’interesse; una, appunto, quella del plesso di Saltocchio e l’altra quella dell’immobile sulla circonvallazione che in passato ospitava gli uffici Enel. Adesso un’apposita commissione dovrà valutare, presumibilmente entro la giornata di venerdì, le due ipotesi per decidere la più opportuna.

 

Commenti

1


  1. Mi piacerebbe sapere dove metterebbero le officine del giorgi visto che si tratta di un istituto professionale che insegna l’uso di torni,fresatrici e saldatrici. L’ideale,per quanto scomodo,sarebbe Saltocchio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.