Lanfri alla conquista dei 7000 metri della Punta Hiunchuli in Nepal

LUCCA - Dopo aver corso più veloce della meningite, Andrea Lanfri si prepara a scalare il tetto del mondo. L’atleta paralimpico, dopo mesi di dura preparazione fisica, è pronto per completare un’altra tappa di avvicinamento verso la conquista dell’Everest, fissata per il 2020.

-

A ottobre lo attende la conquista della Punta Hiunchuli in Nepal, per Lanfri la prima vetta oltre i 7000 metri. Con una conferenza stampa tenutasi a Guamo, Lanfri, ha illustrato le tappe che, in un mese, lo porteranno da Kathmandu alla montagna che “guarda”
l’Everest. Insieme a lui c’erano il titolare della concessionaria Lucar Giorgio Serafini, Matteo Martinelli in rappresentanza di  Italiana Assicurazioni e Atletica Virtus Lucca, e Domenico Passalacqua, presidente dell’associazione Luccasenzabarriere.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.