Presidio allo stadio dei Pini in difesa del calcio viareggino

VIAREGGIO - Circa 300 persone hanno risposto all'appello della Viareggio Ultras in difesa del calcio cittadino, che sta attraversando la sua fase più nera, dopo la chiusura - da un anno - dello stadio dei Pini e la scomparsa del Viareggio 2014, la società calcistica cittadina, nell'anno del centenario bianconero.

-

In centinaia tra tifosi, simpatizzanti, ex giocatori e dirigenti bianconeri si sono ritrovati fuori dall’impianto comunale, per sensibilizzare la città sulla grave situazione che si è creata. Presenti, oltre a numerosi tifosi storici, anche gli ex Presidenti zebrati Giorgio Mendella e  Stefano Dinelli. Ma anche esponenti politici: Massimiliano Baldini e Alfredo Trinchese della Lega, l’ex vice sindaco Rossella Martina, Potere al Popolo, Repubblica Viareggina e il coordinamento No Asse.

Una risposta soddisfacente per gli organizzatori della Viareggio Ultras, pronti a proseguire con altre iniziative simboliche. In attesa di aggiornamenti da parte dell’amministrazione sulla riapertura dello stadio.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.