Scuola al via, ma quanti problemi

LUCCA - Prima campanella per gli studenti della Provincia di Lucca. Oltre alle difficoltà nel completare l'assegnazione delle cattedre, quest'anno i problemi sembrano soprattutto riguardare la questione edifici.

-

In Lucchesìa, oltre che al Paladini-Civitali, i container arriveranno nelle prossime settimane, o sono già arrivati, in altre tre scuole, in questo caso perchè le iscrizioni hanno superato i posti a disposizione nelle strutture già esistenti.

Parliamo in primis del Liceo Scientifico Majorana di Capannori, dove i moduli entreranno in funzione ad ottobre, e dell’Iti Fermi di San Filippo. Qui tra l’altro l’anno inizierà con parte della scuola interessata dal cantiere di ristrutturazione.

Container già posizionati invece alla scuola media di Barga per ospitare le prime classi, causa dell’aumento delle iscrizioni ma anche dei ritardi nei lavori di adeguamento antisismico di 3 aule.

Tornando a Lucca c’è poi la questione dell’Istituto Giorgi, che, dopo la chiusura della sede di via del Giardino Botanico, inizierà l’anno scolastico nella succursale di via Santa Chiara, in attesa dell’apertura della sede di Saltocchio.

A Viareggio l’anno inizia con i problemi all’alberghiero Marconi, che dopo la chiusura del Collegio Colombo, ha dovuto sparpagliare le classi tra la sede centrale e l’Istituto Piaggia, con grossi problemi per i laboratori e le cucine.

E l’anno scolastico parte con difficoltà di spazi alle Lambruschini, sempre a Viareggio a all’istituto speriore don Lazzeri Stagi.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.