Trovato in Francia il cadavere di un napoletano; aveva vissuto a Viareggio

VIAREGGIO - Il cadavere dell'uomo trovato mutilato in un fosso nel comune di Charette nel dipartimento dell'Isère in Francia, sarebbe di Vittorio Barruffo 44 anni. L'uomo si era trasferito oltralpe per lavoro. Aveva vissuto a Viareggio per diversi anni ed era scomparso il 9 luglio scorso da Montalieu-Vercieu. Del caso si era occupato anche "Chi l'ha visto?".

-

La morte potrebbe essere avvenuta per una emorraggia in seguito alle gravi ferite subite. Le autorità francesi sono giunte all’identificazione  attraverso l’esame del dna. A Viareggio, 10 anni fa, era il gennaio 2009, Barruffo era stato vittima di un accoltellamento al quartiere Terminetto; poi per un’altra vicenda era finito in carcere a San Giorgio a Lucca, per minacce, molestie e maltrattamenti presentate dalla ex alle forze dell’ordine.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.