Appello dei pescatori al Comune: “Tempi più lunghi per la vendita”

VIAREGGIO - Sulle nostre tavole sugarelli, cefali, cicale, polpi, orate, triglie appena pescati durante la notte davanti alla costa versiliese. Il pesce povero, di cui è ricco il mare toscano arriva, talvolta ancora vivo e conservato nelle apposite cassette, sulle piccole le barche da pesca che ormeggiano lungo il Burlamacca

-

VIAREGGIO – Sulle nostre tavole sugarelli, cefali, cicale, polpi, orate, triglie appena pescati durante la notte davanti alla costa versiliese. Il pesce povero, di cui è ricco il mare toscano arriva, talvolta ancora vivo e conservato nelle apposite cassette, sulle piccole barche da pesca che ormeggiano lungo il Burlamacca. La vendita del pescato al pubblico , secondo le nuove regole, è consentita fino alle 11,30 del mattino. I pescatori lanciano un appello all’amministrazione comunale chiedendo una proroga dell’orario.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.