Di Lorenzo brilla in azzurro; un passettino verso Euro 2020

CALCIO - Quasi un secolo dopo un altro calciatore della Media Valle del Serchio esordisce in nazionale. E’ Giovanni Di Lorenzo, difensore del Napoli che martedì sera ha giocato titolare nella sfida per le qualificazioni agli europei contro il Liechtenstein.

-

 

Di Lorenzo, ghivizzanese che fa sognare i suoi compaesani con le sue prestazioni sempre al top e con una crescita che in pochissimi anni lo hanno portato dalla serie C al Napoli, una delle più forti formazioni di Serie A, allenato da un mito del calcio come Ancellotti, ha esordito dal primo minuto come titolare della formazione schierata da Mancini, prendendo il testimone, dopo quasi un secolo appunto, da un altro figlio della Media Valle del Serchio, Giovanni Moscardini, meglio conosciuto come Johnny, oriundo figlio di Barga e legato alla Scozia che ha vestito la maglia della Nazionale italiana per nove volte, segnando sette reti. In maglia azzurra esordì il 6 novembre 1921, segnando il gol italiano in Svizzera-Italia 1-1. L’ultima sua presenza in azzurro risale al 1925, in una gara in cui segnò una doppietta in occasione di un 7-0 rifilato alla Francia. Di Lorenzo si è dimostrato all’altezza di questa storia già all’esordio, fornendo una prova più che convincente, mettendosi in evidenza per un possibile posto nella rosa della Nazionale ai prossimi europei, grazie ad una partita ben gestita in cui si è messo in evidenza per la sua verve propositiva sulla fascia destra  e soprattutto per l’assist servito a Belotti  dopo un’azione personale notevole e mettendo in mezzo un pallone al bacio per l’attaccante del Torino che non se lo fa dire due volte e segna il gol del 5-0.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.