Il “Masaccio” di Mario Marcucci donato a Papa Francesco

ROMA - Una delle più belle opere del maestro viareggino Mario Marcucci da oggi nelle teche del Vaticano. Il dipinto "Deposizione" è stato infatti donato a Papa Francesco nel corso dell'ultima udienza papale in San Pietro.

-

Caravaggio con la sua “Vocazione di San Matteo” e Masaccio con L”a crocifissione di San Pietro”, sono due delle tele rinascimentali maggiormente preferite da Papa Francesco che mercoledi scorso 16 ottobre, in occasione dell’udienza generale in piazza San Pietro, affollatissima come sempre, ha ricevuto in dono l’opera pittorica di straordinaria intensità dal titolo “Deposizione”, realizzata dal pittore viareggino Mario Marcucci scomparso nel 1992.

Un’opera donata dalla vedova Carla Marcucci e consegnata al papa da don Danilo D’Angiolo, storico parroco di Pietrasanta, cappellano di sua Santità, accompagnato per l’occasione dal segretario dell’Associazione Amici di Mario Marcucci. Un dipinto a olio di 2,30×3 dall’alto valore storico culturale che i critici hanno paragonato proprio a un Masaccio.

Dipinto apprezzatissimo da esponenti della cultuira come Luzi, Montale, Moravia Primo Levi Soldati e altri.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.