Il premio Letterario Massarosa non molla e rilancia con la Fondazione Pomara Scibetta

MASSAROSA - Rischiava di saltare, fino a poche settimane fa, ma oggi il premio letterario Massarosa, a ridosso dell’edizione 2019, non solo è salvo, ma addiritutta rilancia, guardando al futuro con nuove garanzie. E quindi prospettive.

-

Rischiava di saltare, fino a poche settimane fa, ma oggi il premio letterario Massarosa, a ridosso dell’edizione 2019, non solo è salvo, ma addiritutta rilancia, guardando al futuro con nuove garanzie. E quindi prospettive. E’ stato firmato l’accordo che lega per i prossimi sei anni, dal 2019 al 2025, il comune e la Fondazione Pomara Scibetta, nata nel2011 con lo scopo di promuovere la comprensione e la consapevolezza della bellezza nelle opere d’arte e nella natura. Una convenzione che rappresenta una nuova boccata di ossigeno per il premio tra i più antichi d’Italia.

E’ stata definita, anche la data della serata finale delle premiazioni. Inizialemte in programma l 2 ottobre, slitta a sabato 9 novembre al teatro Vittoria Manzoni. E mentre viene confermata la giuria tecnica del premio, cambia la giuria per il premio grafica di copertina, riservato non solo ai cinque finalisti, ma a tutte le opere in concorso: ne faranno parte lo stesso Giuseppe Scibetta insieme al fotografo Amerigo Pelosini, l’editore Paolo Salvetti e l’artista Giorgio Angeli.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.