“L’oro dei migranti” sulla porta del Duomo

LUCCA - In concomitanza con Lucca Comics e su iniziativa del Vescovo Paolo Giulietti e del pastore valdese Antonio Adamo, la Cattedrale di San Martino, il tempio valdese di Lucca e la chiesa di San Cristoforo ospitano “Eldorato – Nascita di una nazione”, un progetto di arte contemporanea ideato da Giovanni de Gara (Firenze, 1977) e dedicato al tema delle migrazioni e dell’accoglienza.

-

Le porte delle due chiese saranno rivestite d’oro utilizzando le coperte termiche in cui vengono avvolti uomini, donne e bambini quando, stremati dalla loro odissea per mare e per terra, approdano nella “terra dell’oro” in cui speravano di trovare pace e lavoro e dove sempre più spesso, invece, trovano porti chiusi o attese infinite in non-luoghi recintati a doppio filo. L’installazione temporanea ha l’obiettivo di promuovere una riflessione profonda sull’accettazione del diverso da sé, sulle migrazioni, sulle terre promesse e brutalmente negate, sull’aspirazione a un mondo diverso, costruito oltre l’idea di confine e capace di essere nuovamente umano. “Ho scelto di ospitare il progetto Eldorato – spiega il Vescovo – perché troppo spesso quando si parla di migranti ci si ferma ai numeri, mentre ciascuno di essi è una persona, una storia, un volto… Prima di ogni giusta considerazione sulla legalità, praticabilità e logistica dell’accoglienza, deve venire l’umana e cristiana pietà per altri esseri umani. L’abbraccio di una coperta termica è poca cosa, ma per molti significa la fine di una dolorosa odissea”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.