Lucchese non decolla, anzi ristagna, non morde e… s’impantana

CALCIO D - Prosegue la preparazione della Lucchese che domenica prossima sarà di scena sul campo del Casale. Archiviata la prova grigia fornita contro la Sanremese si spera (finalmente) in un colpo d'ala e in un cambio di marcia dei rossoneri. L'ambiente rimane sereno ma dopo 5 partite la classifica langue e ancora manca la prima vittoria. Out Remorini, rientra Nannelli.

-

 

Lucchese, così non va. Anche contro la Sanremese, buona campagine una delle migliori viste finore, i rossoneri hanno sfoderato una prova grigia e incolore. Di tutt’altro tenore rispetto a quanto il pubblico presente si fosse aspettato. Il ritorno al Porta Elisa non è stato esaltante, affatto. Da capire i motivi di un partita così deludente e questo al di là delle assenze di Nannelli e Remorini. Tutta la squadra è parsa priva di mordente e senza quella determinazione e pure il gioco, chiamiamola pure una efficace manovra, che potesse creare scompiglio nella retroguardia ligure. Alla fine dei 90′ minuti con la Sanremese si ricordano poche occasioni nitide per una Pantera priva di artigli. Chiaro che a Casale domenica prossima la musica dovrà cambiare. Anche i nerostellati piemontesi, scudettati nel 1914, non sembrano interlocutore impossibile ma ci vorrà decisamente un’altra Lucchese. Intanto la classifica langue e vede i rossoneri assestati nei bassifondi con soli quattro punti e d altrettante squadre alle spalle. Graduatoria comandata dalla Fezzanese che ha pure una partita in meno e che vedo il favorito Prato in prepotente rimonta. Nolè & C. dovranno cambiare ritmo e cominciare ad infilare una serie di risultati, ovvero di vittorie, se vorranno davvero essere protagonisti di questo campionato. Di strada da fare ancora ce n ‘è tanta come del resto di partite da giocare: 29 con 87 punti sul tavolo. Intanto a Casale Monaco recupera Nannelli, un under di quelli che possono fare la differenza e che darà spinta e qualità sulla trequarti. Non ci sarà invece Remorini che si era fatto male la settimana scorsa a pochi minuti dal derby di Seravezza con il Ghiviborgo. Per il resto come al solito l’undici iniziale è legato alla scelta delle quote. Ma al di là di chi scenderà in campo al “Natale Palli” di Casale Monferrato l’auspicio è di vedere all’opera quella Lucchese che i tifosi sognano ma che ancora non si è neppure intravvista.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.