Polizia arresta tre minorenni per tentata rapina

LUCCA - Tre ragazzi di 15, 16 e 17 anni sono stati arrestati dalla polizia di fronte alla stazione di Lucca: sono accusati di aver preso a sassate e spintonato una donna che avevano appena rapinato della bicicletta e che ne chiedeva la restituzione.

- 1

L’episodio risale a tre giorni fa. Due di loro stando alle ricostruzioni di alcuni testimoni avrebbero anche tentato di rapinare un ragazzo in piazza del Giglio, nel centro della citta’ minacciandolo per farsi dare dei soldi. I tre che hanno 15, 16 e 17 anni, sono finiti in manette con l’accusa di tentata rapina e tentata estorsione.
Avrebbero infatti rubato la biccletta a una donna di 38 anni che era appena entrata in un negozio del centro: inseguiti dalla proprietaria che li aveva scoperti, le avevano chiesto 20 euro per la riconsegna e al suo rifiuto sono fuggiti. La donna non si è però data per vinta e li ha seguiti fino alla stazione, dove ha notato la propria bicicletta a terra vicino ai 3 ragazzi seduti su una panchina: approfittandoo della loro distrazione se ne è reimpossessata. A quel punto i tre le hanno lanciato sassi per poi spingerla violentemente a terra e infine provare di nuovo a fuggire con la bici. In quell’istante è però intervenuta una volante e i tre sono stati bloccati.
La donna non ha riportato lesioni e ha riottenuto la propria bicicletta; riconosciuti da 2 testimoni 2 dei 3 arrestati sono anche stati denunciati per un tentativo di rapina ai danni di un coetaneo avvenuto lo stesso pomeriggio.
Il giudice del Tribunale dei Minori di Firenze ha stabilito la custodia cautelare presso il carcere minorile per i due responsabili anche della rapina precedente  e l’affidamento ad una comunità per minori per il terzo.

Commenti

1


  1. Le notizie dovrebbero per dovere di cronaca essere complete e chiare. Di che nazionalità erano i malviventi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.