Rudy Michelini cala il poker al Città di Pistoia con la Volkswagen Polo

MOTORI - Il pilota lucchese ha colto la sua quarta vittoria nella corsa valida quest'anno come atto finale della Coppa Rally di 6^ Zona a coefficiente 1,5 e per il Trofeo Rally Toscano. Ai posti d’onore Della Casa-Pozzi (Skoda Fabia R5) e Moricci-Garavaldi (Hyundai i20 R5) mentre tra le storiche ha vinto un’altra VolksWagen, la Golf GTI di Pierucci-Sanesi. Fabio Pinelli matematicamente campione VI zona.

-

 

C’era molta attesa, per il Rally Città di Pistoia, che quest’anno ha raggiunto un traguardo importante, i 40 anni ininterrotti di attività, festeggiati con un plateau di vetture di alto profilo, portate in gara da piloti “di nome” in ambito regionale. Una gara dominata dall’inizio alla fine da Rudy Michelini, affiancato alle note dal fido Michele Perna, al debutto con una performante VolksWagen Polo R5. Una prestazione eccellente che assume un alto valore, proprio perché ottenuta con i forti dubbi dati dal non conoscere la vettura, presa in consegna sabato mattina. Michelini ha vinto la prima prova di forza per poi allungare sensibilmente ad ogni occasione cronometrata, lasciandosi alle spalle un’accesa bagarre. Una bagarre anche spettacolare, che ha visto protagonisti soprattutto lo svizzero Federico Della Casa, con Domenico Pozzi alle note (Skoda Fabia R5) ed il montecatinese Paolo Moricci, in coppia con il fido Garavaldi, sulla Hyundai i 20 R5 finisti sul podio.

Tra le “due ruote motrici” da segnalare l’ottima prova del’altro equipaggio lucchese Panzani-Grilli (Renault Clio R3), primi nel Trofeo Renault Clio Open. Per tre quarti di gara, tra le “tuttoavanti” aveva comandato la Peugeot 208 R2 dei pistoiesi Paperini-Fruini, poi fermati da un incidente a Casore (PS 6). Prossimo appuntamento per Rudy Michelini che non sarà al via del Due Valli, il 43° Trofeo Maremma in programma il 19 e 20 ottobre, naturalmente con l’obiettivo della vittoria.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.