Tau Altopascio all’ultimo tuffo; Camaiore sprecone, blitz Castelnuovo

CALCIO ECCELLENZA - La settima di andata ha premiato il Tau Calcio che in pieno recupero è riuscito a battere un'ostica Pontremolese. Colpaccio del Castelnuovo che passa su rigore a Massa, Camaiore sprecone si fa raggiungere due volte dal Cenaia. Male la Virtus Viareggio ancora sconfitta.

-

 

Torna il sereno sopra il cielo del Tau Calcio Altopascio, che dopo due pareggi consecutivi trova la vittoria contro la Pontremolese. Vince di misura la formazione amaranto guidata da mister Pietro Cristiani, che porta a casa i tre punti tanto cercati con la rete di Rossi allo scadere dei minuti di recupero. Dopo un primo tempo equilibrato la squadra amaranto ha preso il sopravvento nella ripresa riuscendo in extremis (al 93esimo) a cogliere la rete della vittoria. Un successo che ridà slancio e morale a tutto l’ambiente altopascese dopo un periodo piuttosto difficile. Una domenica che sorride anche al Castelnuovo. I gialloblu mettono a segno il colpaccio agli Oliveti di Massa dove la spuntano grazie ad un rigore trasformato da El Haoudui. Il solito clichè per il Camaiore che si fa rimontare due volte dal Cenaia e getta alle ortiche l’ennesima possibilità di cogliere una vittoria meritata. Sprofonda la Virtus Viareggio battuta in casa dal Castelfiorentino e alla settima sconfitta in altrettante partite. Dando uno sguardo alla classifica si può notare che nessuna delle nostre occupa la parte sinistra in una graduatoria che vede tre squadre ( Castelfiorentino, Pro Livorno e Perignano) cercare la prima fuga stagionale. Camaiore e Tau Calcio aprono la parte destra col Castelnuovo che respira. Ma tutto è ancora molto fluido. Domenica prossima ottava di andata, a proposito le gare inizieranno alle 14,30. Il menù propone come piatto forte la sfida del Nardini tra Castelnuovo e Virtus Viareggio, amarcord del tempo che fu. Trasferte abbordabili per Camaiore e Tau Altopascio rispettivamente sui campi di Cuoiopelli e Cenaia. Ma visto l’andazzo ogni partita nasconde mille insidie in un campionato che aspetta di scoprire ancora le sue carte.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.