Telecamere e guardianato nei cimiteri di Altopascio

ALTOPASCIO - Nel bando comunale di gestione cimiteriale, vinto nuovamente dalla cooperativa Samarcanda, è stata inserita la richiesta di istallazione della videorveglianza in tutti i cimiteri comunali, per scongiurare i furti come quelli che si stanno susseguendo da tempo nella piana.

-

Negli ultimi mesi sono stati numerosi i furti segnalati all’interno dei cimiteri della piana, ad essere colpiti in particolare, vasi e arredi in bronzo e rame. Gli ultimi casi hanno riguardato il cimitero di Porcari, quello dell’Arancio e quello di Altopascio. Proprio ad Altopascio, nel bando di aggiudicazione dei servizi cimiteriali, è stata inserita la specifica voce riguardo la video sorveglianza e il servizio di guardiania. La cooperativa Samarcanda, che si è aggiudicata la gara, dovrà dunque occuparsi dei sistemi di sorveglianza, oltre agli interventi di ordinaria e straordinaria manutenzione delle zone comuni dei cimiteri comunali.

Un discorso a parte invece, per quanto riguarda i numerosi cedimenti che interessano il cimitero del capoluogo, sia nella zona vecchia che in quella nuova e che riguardano anche sepolture relativamente recenti. In questo caso le opere di manutenzione spetterebbero ai congiunti del defunto che spesso però risultano irreperibili. Una problematica che rischia di diventare pericolosa sotto il profilo socio sanitario, nel caso in cui i cedimenti dovessero interessare anche le bare oltre che la copertura di terra su cui poggiano le lapidi.

 

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.