Accese le luci natalizie, polemica per la scritta di porta Santa Maria

LUCCA - Premuto il pulsante che ha acceso il grande pentagramma luminoso che, partendo dal Teatro del Giglio, si è diramato per le strade cittadine ( Fillungo escluso). Polemiche per la scritta Città di Lucca davanti a porta Santa Maria.

- 4

Accensione in grande stile per l’illuminazione natalizia della città. Venerdì sera, davanti al teatro del Giglio, il sindaco Tambellini insieme all’assessore al commercio Mercanti e ai rappresentanti di Confcommercio – il presidente Cordoni e il presidente del contro commerciale naturale Pomini – hanno premuto il pulsante che ha acceso il grande pentagramma luminoso che, partendo dal Giglio, si è diramato nelle strade del centro. Le pendane luminose nelle strade sono costellate di note musicali, mentre in alcune piazze, come in San Frediano, riportano i versi delle più famose arie pucciniane. Ovviamente le polemiche non sono mancate nemmeno in questa occasione. Dopo quelle legate all’esclusione di via Fillungo dall’illuminazione per la carenza di adesioni, quella per quanto riguarda la scritta luminosa posizionata davanti a porta Santa Maria con la scritta “Città di Lucca”. Troppo impattante secondo alcuni che hanno tirato in ballo anche la soprintendenza per chiedere spiegazioni.  La stessa soprintendente Acordon ha affermato che, se fosse stata interpellata, avrebbe negato l’autorizzazione per questo intervento, ribadendo a tutti gli enti l’esigenza di una maggiore programmazione coordinata e di maggior rispetto per il monumento delle Mura.

 

Commenti

4


  1. Incredibilmente c’è sempre qualcuno che fa polemica. Ora è presa di mira la scritta luminosa che in ogni città del mondo sarebbe molto ben gradita a promozione di una bella città turistica. Oltretutto si è dato ulteriore sponda alla sovrintendenza per interferire con tutto ciò che porta Lucca al piacere del mondo. Non ci siamo, a questo punto c’è da domandarsi chi sono questi eterni insoddisfatti polemici e dove vorrebbero relegare Lucca e la sua economia.
    Il mio pensiero è che costoro sono e resteranno una componente distruttiva per la città.
    Saluti a tutti, anche a questi, a cui rivolgo l’augurio che ritrovino amor proprio e che comprenda la città in cui vivono.


  2. Fate una bella cosa per i bambini . Bisogna anche aiutare le persone che anno bisogno……..


  3. Mettere il nome della Città illuminato all’ingresso di una porta non vuol dire non rispettare il monumento cittadino, hanno fatto bene a non interpellare la signora Acordon. E’ lei con il suo atteggiamento che si è totalmente isolata dalla vita politica e sociale della città e non solo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.