Cadavere di donna a Torre del Lago, slitta l’autopsia

VIAREGGIO - Occultamento di cadavere. E’ questa ad oggi la pista concreta più battuta dagli investigatori dopo il ritrovamento domenica pomeriggio del corpo in avanzato stato di decomposizione in una roulOtte in una traversa della via Aurelia, a Torre del Lago.

-

Il mezzo, privo di targa, era parcheggiato lì’, all’interno di un recinto, e vicino ad una concessionaria di auto, da vent’anni. Lunedi è stato allontanato dal luogo del ritrovamento. Tra i dettagli emersi sul caso è ormai certo che il cadavere sia quello di una donna sulla quarantina, di statura media e di corporatura esile. I carabinieri ad oggi non escludono che la donna possa essere stata uccisa nonostante sul corpo, secondo quanto emerso finora, non ci siano segni riconducibili in maniera evidente all’omocidio. Secondo i primi accertamenti medico legali la morte risale a circa quattro mesi fa. Per far luce sul caso sarà necessaria l’autospia, che potrebbe essere eseguita più tardi di giovedi, come inizialmente previsto. Ad oggi il pm Aldo Ingangi non ha ancora conferito l’incarico al consulente tecnico. Nel frattempo prosegue l’attività investigativa in collaborazione con altre questure d’Italia, per attingere alle banche dati sulle persone scomparse nel periodo presunto della morte della donna.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.