Carico e scarico merci in città, arrivano gli “eco-points” per gli operatori virtuosi

LUCCA - Fotografare il più esattamente la situazione del carico e scarico merci in centro storico, premiando gli operatori che che si comportano in modo corretto e sostenibile.

-

Questo l’obiettivo della prima fase del progetto europeo Life Aspire, di cui Lucca è capofila insieme con la città croata di Zara e la capitale svedese, Stoccolma.

Il piano, che nel lungo periodo mira a trasformare il trasporto urbano delle merci in un sistema sempre più virtuoso ed eco-sostenibile, è stato presentato a Palazzo Orsetti dall’assessore alla mobilità, Gabriele Bove,con il dirigente del settore Mauro Di Bugno, Pamela Salvatore dell’ufficio ambiente e il referente per Lucense del progetto, Stefan Guerra.

In concreto, in questa prima fase il progetto mira a definire la situazione esistente, rilevando l’ingresso e l’uscita dalla città dei mezzi di trasporto merci e il loro utilizzo delle aree di carico e scarico.

Gli utenti con i comportamenti più virtuosi saranno premiati con gli eco-points, in base alle caratteristiche del loro veicolo e ai comportamenti ecosostenibili. Le modalità di spendita degli eco-points saranno dettagliate solo in un secondo momento.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.