Celebrati in San Martino i funerali di Monsignor Giuseppe Ghilarducci

LUCCA - Una Cattedrale di San Martino gremita con tanta gente e profonda commozione per dare l'ultimo saluto a Monsignor Giuseppe Ghilarducci scomparso mercoledì 20 novembre dopo essere stato investito da un'auto pirata a Pisa dove si era recato in visita alla sorella. Erano presenti tutti i parroci della Diocesi di Lucca.

-

 

La funzione religiosa è stata celebrata dal vescovo Paolo Giorgetti. Originario di Tassignano Ghilarducci aveva 84 anni. Canonico della cattedrale lucchese e parroco di Celle, Colognora di Pescaglia e Vetriano, era molto conosciuto a Lucca. Era anche esperto di arte religiosa, membro dell’Accademia Lucchese di Scienze Lettere e Arti ed era stato anche responsabile dei beni culturali della diocesi nonchè autore di numerose pubblicazioni sulla cattedrale di San Martino e sui tesori del patrimonio lucchese. Nel corso dell’omelia il vescovo Giulietti ha ricordato il sacrifico, l’abnegazione e la lunga opera sacerdotale di Monsignor Ghilarducci. La salma è stata poi trasferita al cimitero di Tassignano, paese d’origine del monsignore. Intanto per quanto riguarda l’incidente che gli è costato la vita la polizia municipale di Pisa sarebbe sulle tracce del conducente che ha investito il parroco lucchese allontanandosi senza prestargli soccorso. 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.