Doppio senso a San Michele in Escheto ripristinato nell’estate 2020

LUCCA - Partiranno a gennaio i lavori per il ripristino dello smottamento che ha interessato la scarpata di via del Brennero all'altezza di San Michele in Escheto. Termine dell'intervento previsto per l'estate del prossimo anno.

-

La giunta ha approvato ieri il progetto esecutivo, che per un costo di 370.000 euro, consentirà di mettere in sicurezza il movimento franoso al di sotto della sede stradale, all’origine delle lesioni che si sono verificate lo scorso febbraio e che hanno costretto l’amministrazione comunale a chiudere una corsia della strada per ragioni di sicurezza. Un’intervento atteso da tempo, sia dai commercianti della zona che dai residenti, costretti a lunghe code causate dal semaforo che regolava il senso unico alternato. Ma perchè si è dovuto attendere tanto per il via dei lavori? Ragioni puramente tecniche, come evidenzia l’assessore ai lavori pubblici Celestino Marchini.

Per contenere il movimento franoso sarà realizzato un diaframma sul ciglio della corsia nord della strada, utilizzando 90 micropali armati in acciaio e un sistema di ancoraggio con dei tiranti che verranno fissati in 30 punti diversi per tutta la lunghezza del tratto interessato dallo smottamento. Interventi che verranno realizzati senza chiudere il traffico veicolare. La fine dei lavori è prevista per l’estate 2020.

 

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.