E’ scontro politico sullo spostamento della farmacia comunale

CAMAIORE - La decisione sullo spostamento della farmacia comunale spetta all'assemblea della Pluriservizi e non al Consiglio comunale. E' secca la replica dell'amministrazione Del Dotto alle feroci critiche arrivate dal Consigliere di Forza Italia Marcello Mancini e dall'ex sindaco Giampaolo Bertola, oggi Consigliere di minoranza.

-

Nel marzo 2017 – ricorda la giunta – il Consiglio comunale di Camaiore ha modificato lo statuto della Pluriservizi, stabilendo che le decisioni relative alla vendita o acquisto di singole farmacie spettano alla società stessa e non piùà al Consiglio comunale, che previsto nel 2004 e come ricordava Bertola.

Lo spostamento della farmacia (“di 300 metri” specifica il Comune) è per “garantire l’idoneità dei locali allo svolgimento dei servizi, in adempimento dell’obbligo sancito dal punto 1 pagina 7 del contratto di servizio. Quanto alla commissione giudicatrice gli unici soggetti interni all’azienda che non possono farne parte sono coloro che svolgono ruoli di direzione, mentre il dipendente può farne parte in adempimento della propria prestazione lavorativa.”

Per la giunta Del Dotto quello di Bertola e Mancini è un accanimento contro la Pluriservizi che invece “non è mai stata così in salute.La prima semestrale 2019 fa registrare un utile di quasi 160.000 euro, vogliamo ricordare i dati del decennio bertoliano?

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.