Il Ghiviborgo cade anche a Savona e perde i colpi: ma cos’è questa crisi ?

CALCIO D - Dopo una eccellente partenza, coronata dal primato in classifica, il Ghiviborgo è andato gradualmente in crisi. Solo 5 punti nelle ultime otto giornate per la squadra di Fanani reduce peraltro da due secche sconfitte con Prato e Savona. E domenica prossima arriva il temibile Seravezza dell'ex-Vangioni.

-

 

Siccome la matematica non è e non sarà mai un’opinione ecco che i numeri e le cifre del Ghiviborgo in questo primo-terzo del campionato di serie D sono piuttosto eloquenti. Non ci sono discussioni: 10 punti nelle prime quattro giornate e primo posto in classifica; la miseria di soli 5 punti nelle successive otto are che significa un pò, e non poco, il passo del gambero. Logico a questo punto farsi una domanda: qual è il vero Ghivi ? Probabile che lo stesso quesito se lo sia posto anche il buon Pacifico Fanani, la cui posizione nonostante quanto suddetto è ovviamente più che mai salda. Non è infatti semplice arguire cosa sia successo o cosa stia succedendo ad una squadra reduce da due sconfitte consecutive con sei reti incassate e una sola segnata. Settimana di netta riflessione per la serie guardandosi negli occhi per ripartire. La classifica è ancora discreta (15 punti) ma qualche altro scivolone e nel contesto di un torneo così equilibrato potrebbe renderla scivolosa. Ecco perchè Fanani chiama a raccolta i suoi in un momento così delicato e con alle viste il derby contro il Seravezza dell’ex Walter Vangioni che tra l’altro recupera anche Gigio Grassi il suo uomo più rappresentativo. Ci vorranno il carattere e la grinta dei giorni migliori per tornare alla vittoria che manca ormai dal lontano 6 ottobre (3-0 al Borgosesia) ed anche il pubblico dello stadio delle Terme dovrà dare il proprio sostegno a Borgia & C. Poi vedremo se la società tramite il lavoro del DS Pacitto deciderà di fare qualcosa sul mercato. Il 1° dicembre è ormai dietro l’angolo.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.