Lotta all’omofobia: Vladimir Luxuria parla agli studenti

VIAREGGIO - Contro l'omofobia, la transfobia, il bullismo e ogni forma di violenza dentro e fuori le mura scolastiche. Con questo messaggio è entrato nel vivo il progetto "Boys don't cry", organizzato dal Comune di Viareggio, come partner della Rete Nazionale delle Amministrazioni Pubbliche Anti Discriminazione per Orientamento Sessuale e Identità di Genere, in collaborazione con Arci.

-

Al Teatro Jenco in qualità di relatore è arrivata anche Vladimir Luxuria, ex deputato e attivista di spicco nella lotta alle discriminazioni di genere. Dopo il saluto del sindaco Del Ghingaro e la proiezione del film cult “Boys dont’ cry”, Luxuria ha portato la sua testimonianza agli studenti delle scuole superiori intervenuti insieme ai docenti.

Un’iniziativa contestata alla vigilia dall’associazione Family Day, che invitava a boicottare un evento fatto per “indottinare politicamente e manipolare le menti dei ragazzi” e condotto “senza un contradditorio”. Ma la replica di Luxuria è secca.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.