Lucchese ospita la temibile Fezzanese: rossoneri vanno a caccia dei tre punti

CALCIO D - La 13esima di andata propone per la Lucchese la gara interna contro la temibile Fezzanese, quarta in classifica. Rossoneri privi del difensore Ligorio. Al suo posto probabile impiego di Visibelli. Cruciani gioca. Prima del match minuto di silenzio e Lucchese col lutto al braccio per ricordare la piccola Victoria.

-

 

Chi pagherà la tredicesima ? Detto che manca ancora circa un mese a quella che si riscuote in busta paga poco prima di Natale, in ambito calcistico intendiamo quella in programma domenica prossima. Gara casalinga per la Lucchese attesa innanzitutto da una giornata particolare visto che prima del match verrà osservato un minuto di silenzio e che la squadra giocherà col lutto al braccio per ricordare la piccola  Victoria, figlia di Michel Cruciani il valoroso centrocampista e regista della Pantera. Tra l’altro Cruciani, rientrato giovedì dalla Bulgaria, sarà regolarmente in campo perchè questa partita la vuole giocare nel ricordo di Victoria. E al suo fianco ci saranno i compagni di squadra che avranno un motivo in più per cercare di battere la Fezzanese, formazione spezzina non di grande blasone ma di assoluta sostanza tecnica ed agonistica come testimonia ampiamente la classifica che vede i liguri al quarto posto, a due sole lunghezze dalla vetta. Lucchese che dovrà sfoderare una prova di assoluto spessore se vorrà venirne a capo e comunque non sarà facile. Ipotizziamo lo schieramento ha valutato e soppesato in questi giorni. Ligorio è out e Falomi ancora non è pronto. Pertanto giocheranno: Coletta in porta; Lici, Visibelli, Benassi, e Lucarelli in difesa; Cruciani e Meucci in mediana; Nannelli, Vignali e Panati alle spalle di Guye. Detto che ci aspettiamo un pubblico più numeroso rispetto alle ultime partite giocate al Porta Elisa dobbiamo aggiungere che da quando è tornata nel suo stadio la Lucchese è imbattuta. Quattro partite giocate con due vittorie (Savona e Fossano) e due pareggi (Sanremese e Verbania) con quattro reti segnate ed una sola subìta. Anche i numeri a confortare la Pantera reduce dal 2-2 di Seravezza dove Benassi & C. hanno sprecato un doppio vantaggio. Stavolta ci si attende una prova in cui la squadra dovrà tenere alta la concentrazione per tutta la partita.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.