Povertà in Versilia: dati ancora preoccupanti

VIAREGGIO - Non accenna a calare la povertà in Versilia. Un fenomeno ormai stabilizzato ma che viaggia ancora a ritmi preoccupanti. E' la fotografia scattata dalla Caritas diocesana.

-

Il report 2019, riferito ai dati 2018 e presentato in estate, aveva già mostrato una situazione ancora difficile. Oggi, alla vigilia della Giornata Mondiale della Povertà, si cerca di fare un bilancio dell’anno che sta per chiudersi e la situazione appare ancora complessa.

Guardando agli anni precrisi, i numeri restano allarmanti. Dal 2009 al 2018 le persone accolte dai centri di ascolto diocesani sono raddoppiati. Lo scorso anno in Versilia 277 persone. 1137 a Lucca. Nell’80% dei casi sono disoccupati, nel 56% dei casi italiani. Si è alzata l’età media degli assistiti: in Versilia nel 2009 le punte di assistenza erano nella fascia 45-60 anni. Adesso si è spalmata dai 35 ai 65 anni.

Tra le misure anti-povertà più discusse il Reddito di cittadinanza, introdotto di recente dal Governo che in provincia di Lucca ha visto quasi 7mila richieste presentate, accolte però appena 4mila.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.