Una Lucchese da battaglia sconfigge (1-0) il Prato e si riscopre grande

CALCIO D - La decima giornata offriva come piatto forte il derby di Sesto Fiorentino tra Prato e Lucchese. 90' per capire di che pasta erano fatti i rossoneri e quali ambizioni potranno cullare. La squadra di Monaco (foto Gazzetta Lucchese) risponde presente e vince (1-0) grazie alla rete di Cruciani al 16° del primo tempo.

-

La Lucchese si schiera con lo stesso undici di domenica scorsa (4-4-1-1): Coletta; Papini, Benassi, Ligorio, Pardini; Nannelli, Cruciani, Fazzi, Remorini; Vignali; Falomi. Si gioca sotto la pioggia. Buono il numero di tifosi rossoneri che hanno raggiunto lo stadio Piero Torrini di Sesto Fiorentino. Nel Prato parte titolare l’ex-Fanucchi. La gara si sblocca al 16esimo. Lucchese in vantaggio con una botta di Cruciani da fuori area. E’ la terza rete stagionale per il regista di Francesco Monaco. Sull’abbrivio la Lucchese insiste e in questa fase del match si fa preferire di gran lunga. Nel finale di tempo (40′) Coletta viene sollecitato dagli avanti lanieri ed è costretto a respingere di pugno. Il primo tempo si chiude con la Lucchese avanti 1-0. In avvio di ripresa veemente la spinta dei lanieri che cercano di recuperare lo svantaggio. Monaco toglie Falomi ed inserisce il potente Bitep che magari su un terreno penate potrebbe anche sfondare. Ora il Prato attacca a getto continuo coi rossoneri che arretrano troppo. Si rivede anche Meucci al posto di Vignali per dare maggiore consistenza alla linea mediana. L’assetto tattico diventa un 4-5-1. Alla mezz’ora torna in campo dopo diverse settimane anche Aleksander Lici che rileva un generoso Remorini. Forcing finale del Prato con la lucchese sulle barricate. Quello del Prato è un vero e proprio assedio. Quattro interminabili minuti di recupero ma la lucchese resiste confermandosi come una delle migliori difese del campionato. Tre punti d’oro per i rossoneri che risalgono impetuosamente la classifica. E domenica prossima al Porta Elisa arriva il Verbania. Il quadro della domenica si completa con la bella vittoria (2-0) del Real Forte neocapolista a Ligorna. Il Seravezza travolge (5-1) il malcapitato Vado.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.