Presidenza della Provincia, il PD candida Luca Menesini

LUCCA - Il Partito Democratico territoriale di Lucca lancia Luca Menesini, sindaco di Capannori e presidente della Provincia uscente, come candidato alla guida di Palazzo Ducale per i prossimi 4 anni.

-

Questo è quanto è emerso a seguito di un percorso interno al partito, che ha quindi condiviso con Menesini e con tutti i sindaci della Piana e della Valle del Serchio le linee guida della Provincia per i prossimi anni.

 

Il segretario del PD territoriale Mario Puppa, pertanto, ha già portato al tavolo con il PD Versilia questa proposta e nei prossimi giorni avvierà, insieme al candidato presidente Menesini, un percorso di condivisione con le forze civiche e di sinistra che compongono il centrosinistra locale. Domenica 15 dicembre, infatti, oltre ad eleggere il presidente, sindaci e consiglieri comunali sono chiamati ad eleggere il nuovo Consiglio provinciale.
“Il PD ringrazia il sindaco Menesini e tutti i consiglieri provinciali del precedente mandato per il gran lavoro fatto per evitare il dissesto dell’Ente – dice il segretario Puppa -. Non era facile rimettere a posto i conti della Provincia a seguito della riforma rimasta a metà, ma Menesini ci è riuscito e oggi Palazzo Ducale ha un bilancio sano e molti soldi da investire. Affidiamo quindi a Menesini la guida della Provincia anche per i prossimi anni, affiancandolo con una squadra di sindaci e consiglieri che possano insieme a lui realizzare opere importanti, sul fronte scuole e strade, nell’interesse di tutti i cittadini. Un ringraziamento speciale va al sindaco di Lucca, Alessandro Tambellini, che ha permesso al partito di fare una riflessione approfondita, dove sono emerse le necessità dei sindaci rispetto alla Provincia. Per tutti è fondamentale che Palazzo Ducale torni luogo di confronto anche su temi più generali, non solo di quelli di sua stretta competenza. Un obiettivo che il candidato presidente Menesini ha accolto con piacere, visto che vuole fare della Provincia la casa dei sindaci. Adesso tutti al lavoro per formare una lista di centrosinistra forte e autorevole come i cittadini meritano. Noi siamo per il pluralismo: dialogheremo con tutte le forze politiche che possono riconoscersi nel nostro progetto, senza mettere inutili paletti”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.